Il presente bilancio sociale è organizzato secondo il seguente schema. Nel primo capitolo viene descritta la metodologia che ha portato all’attivazione dei processi di rendicontazione sociale e alla conseguente redazione del bilancio sociale stesso. Si è trattato di una metodologia sperimentale, volta alla promozione della partecipazione di tutta la rete nazionale del CUSI, che ha portato all’individuazione delle aree di rendicontazione, delle attività da rendicontare, degli aspetti significativi da rilevare, degli indicatori e delle variabili da usare.

Il secondo capitolo presenta l’identità del CUSI: storia, mission, vision, valori, strategie per il futuro prossimo, assetto istituzionale e organizzativo e mappatura degli stakeholder.

Il terzo capitolo è dedicato alla rendicontazione delle attività principale svolte dal CUSI per il tramite dei CUS, organizzate in tre aree di rendicontazione: la promozione e valorizzazione dello sport in ambito universitario (area 1), in ambito scolastico (area 2), sui territori (area 3). Le attività sono rendicontate in termini di impatto e di valore sociale generato.

Il quarto capitolo riporta i risultati ottenuti dall’organizzazione; essendo questa la prima edizione del bilancio sociale non era possibile riferirsi a obiettivi migliorativi indicati in passato, per questo ci si è limitati per ora a riportare alcuni risultati ottenuti rispetto alle finalità indicate nella mission.

Nel quinto capitolo viene ripreso il bilancio economico di esercizio corredato da un’analisi socio-economica che consente di collegare le principali voci di costo alle attività rendicontate.

Il sesto capitolo è dedicato alla valutazione degli stakeholder; anche in questo caso non è stato possibile, in questa fase, attivare processi di rendicontazione che includessero il giudizio degli stakeholder, tuttavia il completamento di questo capitolo rimane come obiettivo prioritario per il futuro.

Infine il settimo capitolo indica gli obiettivi migliorativi individuati dall’organizzazione per il futuro, sia rispetto agli effetti della propria attività, sia nei confronti del processo di rendicontazione sociale stesso.