Valore sociale: aspetti significativi, indicatori e variabili

Al fine di perseguire l’obiettivo di misurare e rendicontare il valore sociale generato dalle attività promosse dal CUSI e dai CUS, sono stati individuati in primo luogo alcuni aspetti significativi, ossia “componenti di valore sociale” che fossero in qualche modo presenti nelle attività del CUSI. Attraverso il percorso partecipato sopra descritto ne sono stati individuati 5.

valore sociale cusi

valore sociale cusi

 

Accanto a questi aspetti di interesse per la rilevazione del valore sociale ne sono stati individuati altri due che, pur non essendo direttamente connessi con il valore sociale, rappresentano secondo gli operatori della rete CUSI elementi importanti da comunicare all’esterno. Si tratta dell’impatto e della professionalità messa in campo dallo staff del CUSI.

Nella seguente tabella vengono presentati gli aspetti significativi collegati agli indicatori individuati nonché alle variabili da rilevare per “misurare” gli indicatori e, di conseguenza, gli aspetti significativi. Successivamente, nel capitolo 3, ogni attività di ciascuna area di rendicontazione verrà connessa ad aspetti significativi, indicatori e variabili.

Aspetti significativi Indicatori Variabili
Socializzazione Interazioni intra attività Nr e tipo dipartimenti rappresentatiNr e tipo provenienze rappresentateNr e tipo status rappresentatiNr squadre miste dipartimentoNr squadre miste provenienzaNr squadre miste status
Interazioni extra attività Presenza o meno di eventi extra attività
Integrazione Accessibilità disabili Presenza o meno attrezzature/ausili per disabiliPresenza o meno convenzione con ente specificoPresenza o meno tutor a supportoTorneo per disabili sì/no
Partecipazione stranieri Nr partecipanti stranieriNr squadre miste italiani/stranieri
Benessere Diffusione pratica sportiva Nr partecipanti
Prevenzione Diffusione pratica sportiva Nr partecipanti
Diffusione pratica sportiva presso i minori Nr partecipanti minori di 18 anniNr e tipo corsi/tornei/eventi nelle scuoleNr partecipanti corsi/tornei/eventi nelle scuole
Diffusione controlli medici Nr e tipo visite mediche realizzate
Diffusione cultura dello sport Dibattito pubblico generato Nr partecipantiPresenza o meno passaggi sui media universitariPresenza o meno passaggi sui media non universitari
Promozione dello sport presso i minori Nr e tipo corsi/tornei/eventi nelle scuoleNr partecipanti corsi/tornei/eventi nelle scuoleNr partecipanti minori di 18 anni
Promozione sport minori Nr e tipo sport promossi

 

Viene ora riportata una descrizione di ciò che in questo bilancio sociale si intende per ciascun aspetto significativo, indicatore e variabile individuati.

Socializzazione

Le attività del CUSI sono un ambito privilegiato per la creazione e il rafforzamento di legami sociali, anche tra soggetti socialmente eterogenei per età, luogo di provenienza, nazionalità, status professionale, classe sociale, accomunati dalla passione per un’attività fisica e sportiva. Lo sport rappresenta infatti un contesto che, se proposto con attenzione, favorisce lo sviluppo di relazioni sociali cooperative e immediate.

Nonostante l’aspetto della socializzazione sia di difficile misurazione si è tentato comunque di produrre un primo sforzo in termini di individuazione di indicatori in grado di cogliere il concetto e di variabili in grado di misurarlo.

Interazioni intra attività: tutte quelle interazioni che si svolgono all’interno degli spazi e dei momenti formalmente previsti per lo svolgimento dell’attività, misurato attraverso le seguenti variabili:

  • Numero e tipo di dipartimenti rappresentati: il numero dei dipartimenti di appartenenza degli studenti universitari partecipanti rappresentati all’interno di ogni attività. Nel bilancio sociale viene riportato il numero medio di dipartimenti rappresentati in ciascuna attività. Questa variabile quantifica le potenziali interazioni tra studenti appartenenti a dipartimenti diversi, che spesso hanno poche altre occasioni per entrare in relazione. Accanto al numero viene predisposta anche una tipologia dei dipartimenti rappresentati per conoscere quali sono quelli che più si mescolano nelle attività del CUSI.
  • Numero e tipo di provenienze rappresentate: il numero delle provenienze rappresentato all’interno delle attività. Nel bilancio sociale viene riportato il numero medio di provenienze rappresentate in ciascuna attività. Per provenienza si intende la provincia italiana o lo stato estero di residenza. Questa variabile quantifica le potenziali interazioni tra partecipanti provenienti da province e stati diversi, che spesso hanno poche altre occasioni per entrare in relazione, tendendo a formare gruppi omogenei per provenienza. Accanto al numero viene predisposta anche una tipologia di provenienze (province italiane e stati esteri) per conoscere quali sono quelle che più si mescolano nelle attività del CUSI.
  • Numero e tipo di status rappresentati: il numero degli status rappresentati all’interno di ogni attività. Nel bilancio sociale viene riportato il numero medio degli status rappresentati in ciascuna attività. Questa variabile quantifica le potenziali interazioni tra partecipanti con differenti status, che spesso hanno poche altre occasioni per entrare in relazione. Accanto al numero viene predisposta anche una tipologia degli status rappresentati per conoscere quali sono quelli che più si mescolano nelle attività del CUSI: studenti universitari, docenti e personale tecnico delle università, studenti delle scuole primarie, studenti delle scuole secondarie, altri.
  • Numero di squadre miste dipartimento: questa variabile riguarda solo i tornei a squadre ed è relativa al numero di squadre in cui sono rappresentati almeno due diversi dipartimenti (dette “squadre miste dipartimento”). Nel bilancio sociale viene riportata la percentuale di squadre miste dipartimento rispetto al totale delle squadre. Questa variabile quantifica e qualifica le potenziali interazioni tra studenti appartenenti a dipartimenti diversi, rilevando un tipo di interazione stretta e cooperativa.
  • Numero di squadre miste provenienza: questa variabile riguarda solo i tornei a squadre ed è relativa al numero di squadre in cui sono rappresentate almeno due provenienze, province italiane differenti oppure stati differenti (dette “squadre miste provenienza”). Nel bilancio sociale viene riportata la percentuale di squadre miste provenienza rispetto al totale delle squadre. Questa variabile quantifica e qualifica le potenziali interazioni tra partecipanti di diversa provenienza, rilevando un tipo di interazione stretta e cooperativa.
  • Numero di squadre miste status: questa variabile riguarda solo i tornei a squadre ed è relativa al numero di squadre in cui sono rappresentati almeno due status (dette “squadre miste status”). Nel bilancio sociale viene riportata la percentuale di squadre miste status rispetto al totale delle squadre. Questa variabile quantifica e qualifica le potenziali interazioni tra partecipanti con status differenti, rilevando un tipo di interazione stretta e cooperativa.

Interazioni extra attività: tutte quelle interazioni che si svolgono al di fuori degli spazi e/o dei momenti formalmente previsti per lo svolgimento dell’attività, misurato attraverso le seguenti variabili:

  • Presenza o meno di eventi extra attività: per ciascuna attività viene evidenziata la presenza o meno di eventi collaterali organizzati dai partecipanti alla stessa. Nel bilancio sociale viene riportata la percentuale delle attività con presenza di eventi extra attività. Tali eventi possono essere ad esempio feste di fine attività, aperitivi, cene ecc. e rappresentano momenti di socializzazione spontanea generata dalle attività del CUSI.

 

Integrazione

Le attività del CUSI sono un ambito privilegiato anche per la maturazione di processi di integrazione tra soggetti con storie ed esperienze di vita anche molto diverse. In questo caso l’attenzione del CUSI è posta al livello dell’interazione alla pari tra soggetti e non a quello dell’inclusione di soggetti deboli, in quanto il CUSI ritiene che ciascuno debba essere il più possibile messo in grado di relazionarsi con gli altri all’interno delle attività ordinarie piuttosto che essere oggetto di attività straordinarie.

Per questo l’integrazione è un elemento trasversale di secondo livello delle attività del CUSI e, salvo rare eccezioni, non è un obiettivo esplicito. Tuttavia, forse proprio per questo, diventa importante segnalarne la presenza.

Per questa sua caratteristica di elemento implicito l’aspetto dell’integrazione è di difficile misurazione, tuttavia si è tentato di produrre un primo sforzo in termini di individuazione di indicatori in grado di coglierne la presenza e variabili in grado di misurarlo.

Accessibilità disabili: possibilità per utenti disabili di partecipare alle attività, misurata attraverso le seguenti variabili:

  • Presenza o meno attrezzature/ausili per disabili: per ciascuna attività viene rilevata la presenza o meno di attrezzature che potenzialmente consentirebbero alle persone disabili di prendervi parte. Nel bilancio sociale viene espressa in termini di percentuale rispetto alle attività totali.
  • Presenza o meno di convenzione con ente specifico: per ciascuna attività viene rilevata la presenza o meno di convenzioni con enti, associazioni, cooperative che operano con disabili. Nel bilancio sociale viene espressa in termini di percentuale rispetto alle attività totali.
  • Presenza o meno di tutor a supporto dei disabili: per ciascuna attività viene rilevata la presenza o meno di tutor specificamente dedicati al supporto di persone disabili nella pratica sportiva. Nel bilancio sociale viene espressa in termini di percentuale rispetto alle attività totali.
  • Torneo per disabili sì/no: questa variabile riguarda solo i tornei, per i quali nella grande maggioranza dei casi non è possibile, per ragioni fisiche e sportive, prevedere una partecipazione mista e allo stesso livello dei disabili. Occorre quindi in questo caso organizzare dei tornei ad hoc, e questa variabile consente di riportare nel bilancio sociale il numero totale dei tornei per disabili organizzati.

Partecipazione stranieri: quantità e qualità della presenza di utenti stranieri all’interno delle attività, misurata attraverso:

Numero partecipanti stranieri: il numero dei partecipanti alle attività del CUSI residenti all’estero. Nel bilancio sociale la variabile viene espressa sia in valore assoluto che percentuale rispetto al totale dei partecipanti.

  • Numero squadre miste italiani/stranieri: questa variabile riguarda solo i tornei a squadre ed è relativa al numero di squadre in cui è presente un mix di componenti italiani e stranieri, in base alla residenza (dette “squadre miste dipartimento”). Nel bilancio sociale viene riportata la percentuale di squadre miste italiani/stranieri rispetto al totale delle squadre. Questa variabile quantifica e qualifica le potenziali interazioni tra partecipanti provenienti da diversi paesi, rilevando un tipo di interazione stretta e cooperativa.

 

Benessere psico-fisico

Molte ricerche hanno dimostrato che l’attività fisica e la pratica sportiva incidono in maniera significativa sulla salute fisica e mentale delle persone. Oltre che un impatto diretto sulla vita individuale dei soggetti, la diffusione dell’attività fisica e sportiva contribuisce in modo consistente alla costituzione di una “società sana” nel suo complesso, con conseguenze anche economiche (ad esempio minori costi sanitari per l’individuo e per la collettività).

La misurazione del benessere psico-fisico generato dalle attività del CUSI è impossibile, così come la quantificazione del risparmio economico dovuto alla diminuzione dei costi sanitari. Tuttavia si intende dare una prima, seppur generica, indicazione rispetto al benessere prodotto.

Diffusione pratica sportiva: estensione dell’attività in termini di promozione della pratica sportiva intesa come fattore che incide positivamente sul benessere psico-fisico di chi la pratica. Misurata attraverso le seguenti variabili:

  • Numero partecipanti: numero di persone partecipanti alle attività del CUSI. Questa variabile dà la dimensione della diffusione della pratica sportiva promossa dal CUSI e dunque, come affermato dalle ricerche summenzionate, della sua opera di promozione del benessere.

 

Prevenzione socio-sanitaria

Questo aspetto è strettamente connesso alla dimensione del benessere, ma si è ritenuto importante isolarlo poiché l’opera del CUSI avviene soprattutto in termini preventivi, avendo le sue attività un target prevalentemente giovanile. L’attività fisica e la pratica sportiva infatti sono riconosciuti come importanti fattori in grado di prevenire sia situazioni di disagio sociale (laddove lo sport diventa veicolo educativo di cooperazione, convivenza, rispetto delle regole e degli altri, occasione di riscatto sociale) sia possibili problematiche di carattere sanitario che deriverebbero da una vita sedentaria priva di attività fisica.

Come per il benessere psico-fisico, la misurazione della prevenzione socio-sanitaria promossa attraverso le attività del CUSI è impossibile, così come la quantificazione del risparmio economico dovuto alla diminuzione dei costi sanitari che si sarebbero altrimenti sostenuti. Tuttavia si intende dare una prima, seppur generica, indicazione rispetto alla prevenzione promossa.

Diffusione pratica sportiva: estensione dell’attività in termini di promozione della pratica sportiva intesa come fattore prevenzione di disagio sociale o sanitario. Misurata attraverso le seguenti variabili:

  • Numero partecipanti: numero di persone partecipanti alle attività del CUSI. Questa variabile dà la dimensione della diffusione della pratica sportiva promossa dal CUSI e dunque, come affermato dalle ricerche citate, della sua opera preventiva in termini socio-sanitari.

Diffusione pratica sportiva presso i minori: estensione dell’attività in termini di promozione della pratica sportiva presso un pubblico di under 18, intesa come fattore di prevenzione di disagio sociale o sanitario presso un target ancora molto aperto al cambiamento tramite l’educazione. Misurata attraverso le seguenti variabili:

  • Numero partecipanti minori di 18 anni: numero di persone di età inferiore ai 18 anni partecipanti alle attività del CUSI.
  • Numero e tipo attività nelle scuole: numero totale di attività realizzate dal CUSI nelle scuole e tipologia delle stesse.
  • Numero partecipanti alle attività nelle scuole: numero totale dei partecipanti alle attività realizzate dal CUSI nelle scuole.

Diffusione controlli medici: estensione dell’attività di monitoraggio dello stato di salute, misurata attraverso le seguenti variabili:

  • Numero e tipo visite mediche realizzate: il numero delle visite mediche realizzate dal CUSI e una tipologia delle stesse.

 

Diffusione cultura dello sport

Le attività del CUSI rappresentano un ambito privilegiato di trasmissione di valori e strumenti legati alla pratica sportiva. Il CUSI ritiene questo aspetto di fondamentale importanza, concependo lo sport non solo come pratica agonistica e competitiva ma soprattutto come significativo contesto di crescita e conoscenza di se stessi e degli altri, in modo particolare per i giovani, ma non solo. In questo senso alla pratica dello sport è connessa l’esperienza di alcuni principi quali: rispetto delle regole e degli altri, educazione alla vittoria ed alla sconfitta, conoscenza dei propri limiti, conoscenza di sé e del proprio corpo, gestione della rabbia e del conflitto, solidarietà tra compagni di squadra e con gli avversari.

Questo insieme di principi definito “cultura dello sport” viene trasmesso sia a livello individuale, sotto forma di esperienza durante la pratica sportiva, sia a livello sociale sotto forma di una sensibilizzazione pubblica rispetto a questo approccio allo sport ed alla vita. Mentre l’aspetto individuale non è misurabile, è possibile dare delle indicazioni rispetto alla diffusione pubblica della cultura dello sport promossa attraverso le attività del CUSI.

Dibattito pubblico generato: entità del dibattito pubblico sullo sport creato attraverso le attività e misurato attraverso le seguenti variabili:

  • Numero partecipanti: numero di persone partecipanti alle attività del CUSI. Questa variabile dà la dimensione della diffusione della cultura dello sport promossa dal CUSI in forma diretta.
  • Presenza o meno passaggi sui media universitari: per alcune attività viene rilevata la presenza o meno di passaggi registrati sui media interni alle università. In tal modo viene rilevato il dibattito pubblico generato all’interno del target principale del CUSI, studenti e altri soggetti attivi nel mondo universitario. Nel bilancio sociale la variabile viene espressa in termini di percentuale di attività con passaggi sui media universitari rispetto alle attività totali.
  • Presenza o meno passaggi sui media non universitari: per alcune attività viene rilevata la presenza o meno di passaggi registrati sui media esterni alle università. In tal modo viene rilevato il dibattito pubblico generato “nella società”, al di là del target principale del CUSI. Nel bilancio sociale la variabile viene espressa in termini di percentuale di attività con passaggi sui media non universitari rispetto alle attività totali.

Promozione dello sport presso i minori: entità della presenza di minori di anni 18 all’interno delle attività, indica il potenziale di diffusione della cultura dello sport presso una popolazione particolarmente sensibile a messaggi provenienti dall’esterno. Misurata attraverso le seguenti variabili:

  • Numero partecipanti minori di 18 anni: numero di persone di età inferiore ai 18 anni partecipanti alle attività del CUSI.
  • Numero e tipo attività nelle scuole: numero totale di attività realizzate dal CUSI nelle scuole e tipologia delle stesse.
  • Numero partecipanti alle attività nelle scuole: numero totale dei partecipanti alle attività realizzate dal CUSI nelle scuole.

Promozione degli sport minori: quantità e qualità della valorizzazione di sport considerati minori, che difficilmente trovano spazio nell’offerta sportiva mainstream ma che sono tuttavia portatori, spesso significativi, di cultura sportiva. Misurata attraverso le seguenti variabili:

  • Numero e tipo sport promossi: numero totale degli sport promossi tramite le attività del CUSI e tipologia degli stessi.

 

N.B.: i dati necessari alla costruzione di indicatori validi non sono disponibili per l’anno 2012/2013, se non in minima parte, essendo stati raccolti in forma aggregata e retroattiva e non per scopi di rendicontazione sociale. Tuttavia lo sforzo prodotto consentirà di raccoglierli gradualmente, con sempre maggiore efficacia ed uniformità, a partire dai prossimi anni.